IL CORRIERE

Chloé_Barreau_-_pic_Giulia_Manelli.jpg
corriere-sera-logo_edited.png

Chloé, una parigina

 da venti anni romana 

PODCAST RADIO

 

«STARDUST MEMORIES»

un audiodocumentario intimo e romanzesco                                  

foto giulia Manelli


"Roma, 3 ottobre 1999. Caro fratello, eccomi cittadina romana. talmente tante cose da dirti.

Colpo di vita violento. E' incredibile, siamo a ottobre ma sembra maggio.

E sempre questo cielo blu, senza nemmeno una nuvola. Mi butto in questa intimità immediata e quasi sospetta della città, con l'impressione che qualcosa mi è svelato, che qualcosa mi è promesso".

C'era una volta una ragazza francese arrivata a Roma per restare. E c'era una città diversa, dove la socialità non faceva rima con i social network e ci si incontrava in locali come lo Stardust, uno dei simboli della notte romana, tra Giubileo del 2000 e l'11 settembre.

Chloé Barreau, autrice e regista di documentari, speaker (il suo morbido accento francese è delizioso), ha festeggiato due decenni di liaison con la Capitale pubblicando un documentario radiofonico in forma letteraria, realizzato attingendo dal materiale d'epoca registrato con la sua telecamera.

Il podcast "STARDUST MEMORIES Souvenir della notte trasteverina", andrà in onda fra due giorni per la rassegna

"Tre Soldi" (Radio 3): Racconta il primo anno di una parigina a Roma, innamorata dalla città" spiega Chloé, abilissima nel trasportarci tra personaggi e atmosfere ormai perdute.

 

Roberta Petronio 25.01.2020

© 2020 CORRIERE DELLA SERA